Lettera ai cittadini

Care Concittadine e cari Concittadini,
è con enorme emozione che vi scrivo, a poche settimane dalla chiamata alle urne che coinvolgerà il nostro Comune e che ci permetterà di eleggere un nuovo sindaco e una nuova Giunta. Per questo mi rivolgo direttamente a tutti voi, per illustrarvi personalmente i motivi che mi hanno spinto a scegliere di correre per questo ruolo. Un compito certamente impegnativo, ma che sento di poter affrontare con piena responsabilità, assieme alla coalizione che mi sostiene: ho voluto infatti radunare intorno a me alcune fra le migliori figure della società marconese, senza permettere che a dettare legge fossero accordi e logiche politiche. La squadra che mi accompagna, quindi, è innanzitutto composta da persone, esperti e professionisti di vari settori.
Saranno lo stesso tipo di figure a comporre la mia Giunta, con il fine di creare una sinergia vincente che ho già potuto sperimentare in tanti anni di impegno nel mondo del volontariato, impegno che dal 2010 mi vede alla presidenza dell’associazione Avis per il nostro territorio, e che oggi si rinnova in una sfida più impegnativa ma altrettanto stimolante, quella dell’amministrazione cittadina.
Marcon è la casa che ho scelto per me, per mia moglie Lucia e per mio figlio Antonio. Ma l’amore che provo per la nostra città non mi impedisce di notarne i problemi, causati soprattutto dalla veloce crescita, troppo rapida perché servizi e realtà locali riuscissero a stare al passo. Ecco perché uno dei primi impegni che io e la mia squadra vogliamo prenderci fin dal primo giorno, è proprio quello di colmare questo sensibile divario tra bisogni e servizi al cittadino. Come potrete scoprire attraverso i nostri canali di comunicazione, le priorità della nostra coalizione sono molteplici e faremo in modo di farvele conoscere e capire nei tanti incontri pubblici che stiamo preparando a Marcon e nelle frazioni di Gaggio, Colmello, San Liberale, Praello e Zuccarello. Spero di potervi scoprire numerosi a questi appuntamenti, che per me rappresentano non solo l’opportunità di presentarmi personalmente a voi, ma soprattutto l’occasione per ascoltare le vostre voci, le vostre opinioni e i vostri problemi, per riuscire a elaborare il miglior piano possibile per la nostra città. Sono convinto che la strada per l’evoluzione della nostra comunità passi dalla collaborazione con il mondo che ci circonda, con la Città Metropolitana e con i Comuni a noi limitrofi, con la Regione e lo Stato, ma anche con Bruxelles: le possibilità offerte dai fondi europei, ad oggi, sono state completamente ignorate dalle giunte precedenti, mentre potrebbero garantire un sensibile cambio di passo nel miglioramento dei servizi e nella realizzazione di nuovi progetti utili a tutta la collettività.
Posso garantire a tutti voi che, se deciderete di riporre in noi la vostra fiducia, troverete una squadra pronta a spendersi senza riserve in un impegno costante e pieno: il nostro desiderio è quello di rendere Marcon una città Vivibile, Sostenibile, Sicura e Solidale.
Vi chiediamo di essere partecipi del nostro sogno, per riuscire, insieme, a renderlo realtà.
Confidando nel vostro sostegno, con sincerità
Vito Caputo